Club svizzero del San Bernardo

Il 15 marzo 1884 Heinrich Schumacher indirizzò una lettera all’SKG, a quel tempo di appena un anno, e cercò di esporre la storia dei San Bernardo, per quanto fosse a lui nota.

Lo stesso giorno, nella sala della Valtellina a Basilea, venne fondato il club svizzero del San Bernardo.
Il protocollo di fondazione non esiste più, ma piuttosto una breve relazione nella «borsa degli animali».

Schumacher fu il primo che allevò i San Bernardo secondo il libro genealogico; nel 1867 creò il proprio libro genealogico, numerò i cani da lui allevati e rilasciò i loro pedigree.

Già un anno più tardi, vale a dire dal 29 maggio al 1 giugno 1885, ebbe luogo a Basilea una mostra canina internazionale, nella quale furono esposti 81 San Bernardo, un numero considerevole.

Nel febbraio 1884 fu avviato il libro delle origini dei cani svizzeri. Nr. 1 dei cani registrati fu il San Bernardo «Léon», un cane di origine sconosciuta, appartenente a B. Siegmund.